Platylingo

Di seguito trovi un piccolo vocabolario di Sanscrito che raccoglie un elenco di termini legati allo yoga e alla sua pratica.

Prendere nota delle parole che ascoltavo a lezione o leggevo nei libri si è rivelato parecchio affascinante. Da brava “nerd inside” adoro andare a scomporre i nomi delle asana e scoprire alcuni termini che sono così frequenti!

Spero ti sia utile!

A

  • Adhara: supporto
  • Adho: in giù
  • Aghni: fuoco
  • Ahimsa: non-violenza. Rappresenta una delle regole morali dello Yama (vedi la teoria delle otto membra dello yoga di Patanjali)
  • Ajna: il sesto dei sette chakra principali, che è posizionato al centro della fronte tra le sopracciglia
  • Akasha: etere
  • Anahata: quarto chakra, collocato all’altezza del cuore
  • Anga: parte del corpo
  • Anguli: dita dei piedi
  • Anjana: madre di Hanuman, un potente sovrano della scimmie nella tradizione Hindu
  • Apana: una delle energie vitali. Viene rappresentata come una brezza tiepida che scorre verso il basso addome
  • Aparigraha: non-avidità. Rappresenta una delle regole morali dello Yama (vedi la teoria delle otto membra dello yoga di Patanjali)
  • Ardha: metà
  • Asana: posa, posizione. Costituisce il terzo livello dello yoga nella teoria di Patanjali
  • Asta: 8
  • Asta|nga: le 8 membra, parti del corpo
  • Asteya: principio del “non-rubare”. Rappresenta una delle regole morali dello Yama (vedi la teoria delle otto membra dello yoga di Patanjali)
  • Asura: demone
  • Aum: il Tutto, che comprende il significato di Onnipresenza, Onnipotenza, e Onniscienza

B

  • Baddha: restrizione, limitazione
  • Baka: corvo
  • Bala: bambino
  • Bandha: un blocco dell’energia, che corrisponde a una contrazione nel corpo
  • Bhakti: devozione, culto
  • Bharadva: nome di un saggio
  • Bheka: rana
  • Bhogavathi: dimora dei serpenti che si trova negli inferi
  • Bhuja: braccio o spalla
  • Bhuja-pida: pressione del braccio o spalla
  • Bhujanga: cobra
  • Brahmacharya: “celibato”, inteso come resistenza alle tentazioni date dai sensi. Rappresenta una delle regole morali dello Yama (vedi la teoria delle otto membra dello yoga di Patanjali)

C

  • Chakra: centri energetici rappresentati da cerchi o ruote collocati nel livello immateriale del corpo umano
  • Chandra: luna
  • Chatur: 4
  • Chatur|anga: letteramente “4 membra”. E’ anche un’asana classica.
  • Chitta: la mente nella sua totalitità, che comprende quindi mente, ragione, ed ego

D

  • Dakini: streghe della tradizione Hindu
  • Danda: bastone o barra
  • Dhanura: inchino
  • Dhara: dea della terra
  • Dharana: concentrazione (il sesto livello dello yoga per Patanjali)
  • Dharani: formula magica, mantra
  • Dhyana: meditazione (il settimo livello dello yoga per Patanjali)
  • Drishti: sguardo
  • Dvi: 2
  • Dvi|hasta: 2 mani
  • Dvi|pada: 2 gambe

E

  • Eka: 1

G

  • Garud: aquila
  • Gheranda: il nome del saggio autore della Gheranda Samitha
  • Go: mucca
  • Granthi: nodo
  • Guru: guida spirituale. “Gu” sta per oscurità, mentre “ru” rappresenta la luce

H

  • Hasta: mano
  • Hatha: equilibrio tra “ha”, ossia il sole, e “tha”, la luna. Di conseguenza Hatha Yoga sarebbe la pratica che porta la raggiungimento dell’equilibrio tra l’energia solare e quella lunare che fluiscono nel corpo umano.

I

  • Ishvarapranidhana: precetto di accettazione dell’esistenza di un principio onnisciente Rappresenta una delle regole del Niyama, uno dei livelli dello yoga secondo Patanjali

J

  • Jala: acqua
  • Jalan: rete
  • Janu: ginocchio
  • Jathara: addome
  • Jnana: sacra conoscenza ottenuta solo attraverso la meditazione, la religione, e la filosofia. Essa ha lo scopo di far comprendere all’uomo la sua vera natura

K

  • Kapota: piccione
  • Karani: attivo
  • Karma: azione
  • Karna: orecchio
  • Kasyapa: leggendario saggio, padre sia di dei che di demoni
  • Kriya: processo di purificazione
  • Kundalini: energia vitale rappresentata da un serpent che dorme alla base della spina dorsale
  • Kurma: tartaruga

L

  • Lingam: pene

M

  • Maha: nobile, potente
  • Mala: ghirlanda
  • Mandala: cerchio
  • Manipura: terzo chakra posizionato a livello del plesso solare (all’incirca corrispondente con la bocca dello stomaco)
  • Mantra: un pensiero sacro, una preghiera, o un canto ripetuti
  • Marichi: un saggio, figlio di Brahma
  • Mayura: pavone
  • Matsya: pesce
  • Mudra: posizione o gesto che crea un “sigillo” di energia vitale nel corpo
  • Mukha: faccia
  • Mula: radice
  • Muladhara: primo dei sette chakra, anche chiamato chakra della radice

N

  • Nadi: canale di energia nel corpo
  • Nama: nome
  • Namaste: letteralmente “io mi inchino a te”, “io mi prostro a te”. E’ un salute di rispetto e ringraziamento
  • Nava: barca
  • Neti: purificazione del naso
  • Nidra: sonno
  • Nirlamba: non supportato
  • Nirodha: limitazione
  • Niyama: regola o legge che disciplina le azioni e la nostra condotta. Rappresenta il secondo livello dello yoga per Patanjali

P

  • Pada: gamba o piede
  • Padangustha: alluce
  • Padma: loto
  • Parigha: barra per chiudere un cancello
  • Paripurna: completo
  • Parivrtta: girato
  • Parsva: lato
  • Pasa: rete, catena, cappio
  • Paschima: ovest, o parte posteriore del corpo
  • Paschimottana: intenso stretching della parte posteriore del corpo
  • Patanjali: autore degli Yoga Sutra e teorico dello yoga
  • Pida: dolore
  • Pinda: feto
  • Prajna: intelligenza, saggezza
  • Prana: respiro. Anche, energia vitale fresca che scorre verso l’alto
  • Pranayama: controllo della respirazione. Corrisponde al quarto livello dello yoga per Patanjali
  • Prasarita: disteso
  • Pratyahara: emencipazione della mente che porta all’annullamento dei sensi. Il quinto livello dello yoga per Patanjali
  • Prthivi: la Terra
  • Purva: est, o parte anteriore del corpo
  • Purvottana: intenso stretching della parte anteriore del corpo

R

  • Raja: re
  • Raja Kapota: piccione reale

S

  • Salabha: locusta
  • Salamba: supportato
  • Sama: uguale
  • Samadhi: sentimento di gioia suprema e pace interiore. Corrisponde all’ottavo e più alto livello dello yoga
  • Samana: energia vitale calda
  • San: 6
  • Santosha: precetto della soddisfazione, che ci incoraggia ad accontentarci e ad apprezzare ciò che abbiamo. E’ una delle regole del Niyama
  • Sapta Dhatu: sette minerali vitali per il corpo umano
  • Sarva: intero
  • Sarva|nga: intero corpo
  • Sasanka: coniglio
  • Satya: condurre la propria vita con onestà nel modo di comportarsi, di pensare e nelle intenzioni. Fa parte dei comandamenti morali dello Yama
  • Saucha: precetto di purezza di corpo e mente. Una delle cinque regole del livello dello yoga del Niyama
  • Sava: cadavere
  • Setu: ponte
  • Shraddha: speranza
  • Siddha: un saggio, un profeta, considerato un semi dio di grande purezza
  • Sirsa: testa
  • Sodhana: purificazione
  • Soma: bevanda afrodisiaca
  • Sukha: gioia, piacere
  • Supta: reclinato
  • Surya: sole
  • Sushumna: asse centrale del nostro corpo associata con la spina dorsale
  • Svadhisthana: secondo chakra posizionato nella zona sacrale della spina dorsale
  • Svana: cane
  • Swadhyaya: studio e riflessione su se stessi che porta alla scoperta dell’essere. E’ uno dei cinque precetti del Niyama
  • Swami: monaco induista

T

  • Tada: montagna
  • Tan: allungare
  • Tapas: precetti che ispirano a sviluppare una forte determinazione ed entusiasmo per la nostra pratica e il nostro lavoro. Rappresenta una delle cinque regole del livello del Niyama
  • Tittibha: lucciola
  • Tola: equilibrio
  • Trataka: guardare, contemplare
  • Tri: 3
  • Trikona: triangolo

U

  • Ud: volare
  • Ujjayi: un tipo di respirazione
  • Upavista: seduto
  • Urdhva: alzato, rivolto verso l’alto
  • Ustra: camello
  • Ut: intenso
  • Utkata: potente
  • Uttana: stretching intenso
  • Utthita: esteso

V

  • Vasistha: saggio leggendario
  • Vajra: fulmine, una delle armi di Indra
  • Vata: aria
  • Viloma: contro l’ordine delle cose
  • Viparita: inversione
  • Vira: eroe, guardiano
  • Virahadra: nome di un grande guerriero creato dai capelli di Shiva
  • Vishuddha: quinto chakra, corrispondente alla gola
  • Vritta: fluttuazione
  • Vritti: stato dell’essere
  • Vrksa: albero
  • Vyana: energia vitale oleosa che permette i movimenti delle nostre membra

Y

  • Yama: il dio della morte, ma anche comandamenti morali, il primo livello dello yoga secondo la teoria delle otto membra di Patanjali
  • Yana: in su
  • Yoga: unione, comunione
  • Yoga-sutras: una delle opere classiche sullo yoga scritta dal saggio Patanjali
  • Yogi(ni): persona che pratica yoga

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

× LET'S CHAT